ESPERIENZA DI GUSTO!
Scopri i migliori artigiani con i prodotti, le storie e le tradizioni di luoghi unici al mondo.

SELEZIONA LE BONTA'
Ordina in modo veloce e sicuro e rilassati. Al resto pensiamo noi.

GUSTALE CON CHI AMI
In 24/48 ore le eccellenze sono pronte sulla tua tavola. Per conquistare nuovi palati.

Conserva di Pomodorino del Piennolo del Vesuvio D.O.P. "Gourmet"

È senza dubbio uno dei tesori più prezioso e antico dell’Italia del Sud. Coltivato in una zona baciata dal sole, questo pomodorino del piennolo del Vesuvio regala un sapore dolce e inimitabile dal profumo inconfondibile. Un viaggio gustoso che inizia dalle pendici del Vesuvio.

Maggiori dettagli

15 Articoli

Disponibile

4,95 €

  • 450 gr.
  • Confezione da 6 vasetti

Contrassegno Disponibile

Dettagli

Tradizione

Il Vesuvio riveste un ruolo determinante nella coltivazione di questo alimento. Infatti si deve alla potenza del monte l’eccezionale fertilità del terreno. La terra bruna, di origine vulcanica, è stratificata da secoli di accumuli di lapilli e lava solidificata. Questa caratteristica ha intriso il terreno di sostanze altamente nutritive, in grado di conferire alle colture elevate qualità organolettiche.

Il pomodorino del Piennolo viene da molto lontano, esso fu importato in Europa dal centro America grazie all'operato di Cristoforo Colombo. A Napoli giunse più tardi, con l’avvento della presenza spagnola. La sua particolarità risiede nella forma a ciliegia, la buccia spessa lo rende molto resistente e gli conferisce un sapore deciso. Ed è proprio l’alta resistenza agli agenti atmosferici a renderlo così apprezzato sulle tavole napoletane, in quanto può essere stoccato "piennolo" e mantenersi fresco durante i duri mesi invernali. Di questo ne troviamo menzione in diversi scritti teatrali del ‘700, nonché nei trattati di disciplina agraria ottocenteschi del Regno di Napoli e, negli studi universitari del ‘900. Questi ultimi descrivono i diversi ecotipi del pomodorino vesuviano che poi sfoceranno in quelli odierni: "Fiaschella", "Lampadina", "Principe Borghese", "Re Umberto" e "Patanara".

Il termine "Piennolo" è invece correlato al modo di conservazione del pomodorino. L’insieme dei pomodorini viene appeso ad un supporto in legno assumendo la forma di un grande grappolo, detto appunto "piennolo" e posto in luoghi freschi e ventilati.

#History #Tradition #Gooty

Scheda tecnica

Origine Campania
Luogo di produzione Sarno (SA)
Produttore La Fiammante
Come si conserva Conservare in luogo fresco e asciutto, dopo l’apertura riporre in frigo e consumare entro 3 giorni.
Caratteristiche Sapore vivace ed intenso, è uno degli ingredienti di nicchia più ricercato del panorama culinario e prodotto di punta delle zone vesuviane.
Abbinamento Primi piatti, bruschette, pizza.
Degustazione Ottimo da gustare con primi piatti, bruschette o pizza. Ingrediente principe del famoso “Scarpariello”.

Produttore: La Fiammante

Raccontare la bellezza, la storia e l’intimo legame con il territorio attraverso la ricerca continua della qualità e della genuinità degli ingredienti utilizzati. Questa è la Fiammante, azienda che opera nel settore agroalimentare da oltre 50 anni e punto di riferimento del territorio campano. Ogni prodotto è selezionato e lavorato con cura seguendone la stagionalità e l’intera filiera produttiva, per offrire, sempre, un prodotto di eccellenza in grado di far scoprire i sapori e la semplicità della tradizione.

Premi e Riconoscimenti

 

D.O.P.

Denominazione di Origine Protetta. Le peculiari caratteristiche qualitative di questo alimento dipendono esclusivamente o essenzialmente dal territorio in cui sono prodotti. L’ambiente geografico, che comprende sia fattori naturali (clima, morfologia) che umani (tecniche artigianali tradizionali), garantisce l’inimitabilità del prodotto al di fuori del contesto geografico di origine.