ESPERIENZA DI GUSTO!
Scopri i migliori artigiani con i prodotti, le storie e le tradizioni di luoghi unici al mondo.

SELEZIONA LE BONTA'
Ordina in modo veloce e sicuro e rilassati. Al resto pensiamo noi.

GUSTALE CON CHI AMI
In 24/48 ore le eccellenze sono pronte sulla tua tavola. Per conquistare nuovi palati.

Fiano di Avellino D.O.C.G.

E’ un vino dalla storia millenaria e dalla lunga tradizione. Caldo e dorato, al gusto si presenta fruttato e floreale, con sentori di nocciole tostate. Viene prodotto nel piccolo borgo di Lapio, in provincia di Avellino, su un suolo ricco di minerali e sostanze nutritive.

Maggiori dettagli

13 Articoli

Disponibile

12,00 €

  • 75 cl.
  • 6 x 75 cl

Contrassegno Disponibile

Dettagli

Tradizione

“Vitis bifera omnium praecursor, acinis e viridi flavis, nitidis, mediis, succosis rotondi, praessulis, nunc raris, nunc densatis, praesuavi muscato sapore…”
“Precursore di tutti i vitigni biferi, dalle bacche verdi e gialle, luminose, di media grandezza, succose e rotonde, ora rade, ora dense, dal sapore fortemente moscato…”

- Plinio, Vitis Muscatella Petri Castelli

Vino di eccezionale freschezza, il Fiano era molto apprezzato sulle tavole dell’aristocrazia romana e faceva da padrone durante i banchetti. Si pensa che venisse già coltivato nel periodo magno greco, mentre è con i romani che la sua fama ha spiccato il volo.

Autori come Plinio il vecchio, Orazio e anche Virgilio hanno decantato le peculiarità eccellenti del vino e ne hanno tracciato l’origine da quella bacca dal sapore dolciastro, colore giallo scarico e profumo di nocciole tostate: la Vitis Apiana (Vite delle api).

Il vitigno rientra tra i più antichi campani, e deve il suo nome al fatto che attirava le api grazie alla concentrazione di zucchero presente negli acini. Nel Medioevo compare per la prima volta il termine “Fiano” in un documento firmato dall’Imperatore Federico II nel XIII secolo, in cui richiedeva “tre salme” di questo portentoso vino.

Scheda tecnica

OrigineCampania
Luogo di produzioneLapio (AV)
ProduttoreAzienda Agricola "Rosa Manfredini"
Annata2015
VitignoFiano 100%
AromiNocciola tostata
Come si conservaConservare in luogo fresco e asciutto, lontano da fonti di calore
Grado Alcolico13,5°
Temperatura di Servizio12 - 14 °C
AbbinamentoFormaggi stagionati e freschi a pasta filata, pesce, sautè di vongole, impepata di cozze, tortini alle erbe, piatti della tradizione contadina, dolci.

Premi e Riconoscimenti

D.O.C.G.

Le DOCG sono riservate ai vini già riconosciuti a denominazione di origine controllata (DOC) da almeno cinque anni che siano ritenuti di particolare pregio, in relazione alle caratteristiche qualitative intrinseche, rispetto alla media di quelle degli analoghi vini così classificati, per effetto dell'incidenza di tradizionali fattori naturali, umani e storici e che abbiano acquisito rinomanza e valorizzazione commerciale a livello nazionale e internazionale.