ESPERIENZA DI GUSTO!
Scopri i migliori artigiani con i prodotti, le storie e le tradizioni di luoghi unici al mondo.

SELEZIONA LE BONTA'
Ordina in modo veloce e sicuro e rilassati. Al resto pensiamo noi.

GUSTALE CON CHI AMI
In 24/48 ore le eccellenze sono pronte sulla tua tavola. Per conquistare nuovi palati.

Coda di volpe pompeiano I.G.T. - Vinicola Forno

All'interno del Parco Nazionale del Vesuvio, ai piedi dell'inconfondibile sagoma del vulcano e su un suolo ricco di minerali e sostanze nutritive, nel pieno rispetto della tradizione vinicola campana, l'eccellente Coda di volpe I.G.T.

Maggiori dettagli

5 Articoli

Disponibile

6,50 €

  • 75 cl.
  • 6 x 75 cl

Contrassegno Disponibile

Dettagli

Caratteristiche

Il Coda di volpe I.G.T. è un vino caratterizzato dal colore giallo paglierino e dal profumo intenso che ricorda la frutta gialla matura, con tonalità fruttate di pesca, albicocca e papaia. In bocca ha un ottimo equilibrio tra freschezza e morbidezza con spiccato accento minerale, chiudendo con sentori di frutta matura. Ideale abbinato con piatti a base di pesce e frutti di mare, patate novelle e carciofi.

Tradizione

“Cauda Vulpium”

“Coda di Volpe”

- Plinio il Vecchio, Naturalis Historia

Il territorio compreso nella provincia di Napoli ha una tradizione enologica che si perde nei secoli. I primi coloni greci compresero le enormi potenzialità dei terreni, resi fertili dalle perfette condizioni climatiche e dalla composizione prettamente vulcanica del suolo. Da allora la coltivazione della vite è stata punto fermo e trainante dell’economia campana, sopravvivendo e portando ricchezza nei secoli a tutti i popoli che vi hanno abitato. Gli imperatori e gli alti ranghi romani avevano una predilezione per i vini campani, come attestano diversi autori e numerosi ritrovamenti archeologici.

Tra le numerose specie di uva, il coda di volpe pompeiano è testimone di un territorio ben definito, l’area vulcanica alle pendici del Vesuvio. Questo perché solo grazie alla straordinaria geomorfologia del terreno, unita alle qualità climatiche della pianura napoletana, possiamo ottenere questo vino dal sapore unico. Inoltre, Pompei in epoca romana era il centro commerciale principale per il vino in Campania.

Il nome “Coda di volpe” deriva dalla particolare forma del grappolo maturo, con l’apice curvo a ricordare la coda di una volpe.

#History #Tradition #Gooty

Scheda tecnica

OrigineCampania
Luogo di produzioneTerzigno (NA) Parco Nazionale del Vesuvio
ProduttoreAzienda Vinicola Forno
Linea"Classic"
Vitigno100% Coda di Volpe
AromiNon particolarmente complesso ma nitido ed intenso. Richiama profumi di frutta gialla matura (albicocca, pesca e papaia).
Grado Alcolico13%
Temperatura di Servizio10 - 12 °C
AbbinamentoCrostacei, grigliate di pesce, patate novelle e carciofi.

Produttore: Azienda Vinicola Forno s.r.l.

L'azienda vinicola Forno nasce nel 1940. Essa sorge all'interno della splendida area protetta del Parco Nazionale del Vesuvio dove, in un habitat ricco di minerali e sostanze nutritive dovute all'attività vulcanica, con metodi antichi e naturali produce i vini più famosi e fragranti della tradizione campana. Qui a 200 metri sul livello del mare, l'uva assume tutte le caratteristiche organolettiche che danno alla Lacryma un sapore inconfondibile, rendendolo uno dei vini più apprezzati in Italia e all'estero.

Premi e Riconoscimenti

I.G.T.

Indicazione Geografica Tipica. Vino prodotto con uve provenienti da aree territoriali più estese e secondo un disciplinare di produzione meno restrittivo, ma che comunque ne garantisce le qualità organolettiche derivate dal luogo di origine delle uve.